Pubblicato da copesc il 25 maggio 2017

E’ scaduto il 26 giugno il bando di SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2017, i posti disponibili erano 47.529  di cui 788 presso sedi all’estero. Il servizio civile nazionale in Italia impiega 12 mesi (per circa 30 ore la settimana), prevede un compenso mensile pari a €433,80 un accompagnamento formativo e la copertura assicurativa. Tante erano le opportunità anche [...]

 

Servizio Civile: universale o obbligatorio?

Pubblicato da copesc il 27 agosto 2015

http://www.serviziocivileparma.it/web/servizio-civile-universale-o-obbligatorio/

Lo scorso 28 luglio, con un post sulla sua pagina facebook, il leader della Lega Nord Matteo Salvini ha comunicato che «la Lega sta preparando una proposta di legge per reintrodurre il SERVIZIO CIVILE e MILITARE obbligatorio per i maggiorenni. Rispetto per il prossimo, spirito di sacrificio, generosità. Voi sareste d’accordo?».

Il post pubblicato da Matteo Salvini ha generato un dibattito sulla materia del Servizio Civile che ha coinvolto autorevoli giornalisti e le principali testate nazionali.

L’editorialista di Repubblica, Michele Serra, ha replicato dedicando, l’Amaca del 30 luglio, al commento della proposta di Salvini. Così scrive Serra “Per una società narcisista e “liquida” come la nostra ripensare a un periodo (obbligatorio e uguale per tutti) nel quale si mettono da parte le proprie esigenze e ci si dedica agli altri sarebbe rivoluzionario. Le istanze pacifiste e antimilitariste, non solo rispettabili ma anche decisive nella cultura della sinistra libertaria, sarebbero ampiamente garantite dalla scelta tra leva civile e leva militare.”

La professoressa Nadia Urbinati si è espressa, in un articolo di fondo il 2 agosto su “La Repubblica”, in questo modo “…dare servizio alla nostra comunità di cittadini è una scuola di sentimenti pubblici che ci abitua a pensare in termini di autonomia vissuta, non solo proclamata dai diritti e scritta nei codici.”

La voce istituzionale, si è fatta sentire attraverso le parole del sottosegretario al Ministero del lavoro con delega al servizio civile, Luigi Bobba, che è intervenuto nel dibattito con una lettera inviata a “La Repubblica” pubblicata l’8 agosto. L’Onorevole Bobba ricorda gli impegni del Governo nella materia del servizio civile, le cui modifiche, nella direzione di una proposta universale, sono inserite nella proposta di riforma del Terzo Settore.

E’ proseguito su Avvenire anche nei giorni a ridosso di Ferragosto il dibattito sul servizio civile obbligatorio, rilanciato da una proposta della Lega Nord. In particolare due articoli di Alessia Guerrieri hanno riproposto le posizioni degli enti, del Movimento Nonviolento e dei Rappresentanti dei volontari, mentre con un’intervista all’on. Mario Marazziti (Per l’Italia), presidente della commissione Affari Sociali della Camera, si è ampliata la proposta politica.

Infine su Repubblica del 25 agosto un articolo di Valentina Conte fa il punto sull’iter della riforma del Terzo settore e del servizio civile, attualmente ferma al Senato in attesa della presentazione degli emendamenti, la cui scadenza è stata fissata al 7 settembre prossimo. 

Allegati

Rispondi