Pubblicato da copesc il 23 gennaio 2024

Il Servizio Civile è un’opportunità che fa per te. Il 22 dicembre è stato pubblicato il bando 2023/2024, c’è tempo sino al 15 febbraio 22 febbraio per aderire. Tante le possibilità per ragazze e ragazzi dai 18 ai 28 anni, per partecipare occorre avere a disposizione le proprie credenziali SPID (Identità Digitale) e scegliere un progetto [...]

 

Pronti per i colloqui del Servizio Civile?

Pubblicato da copesc il 7 marzo 2024

https://www.serviziocivileparma.it/web/pronti-per-i-colloqui-del-servizio-civile/

È terminato il 22 febbraio il bando per partecipare al servizio civile universale. Numerose le domande pervenute per partecipare ai progetti nelle sedi di Parma e provincia.

“Cosa succede ora?”

Tutti i giovani che hanno presentato la candidatura attraverso la Piattaforma online, sono chiamati a partecipare alle procedure di selezione e a sostenere il colloquio per approfondire la conoscenza. È importante che ciascun candidato prenda visione delle modalità leggendo con attenzione le indicazioni presenti sul sito internet dell’ente titolare del progetto e contenute nella scheda riassuntiva dello stesso.

“Questo colloquio mi sembra un esame”.
“Ma va’… non abbiamo mica dei libri da studiare!”.

Questo è certamente vero, ma non significa che una piccola preparazione non possa essere utile per affrontare al meglio il colloquio e per consentire all’ente scelto di avere tutte le informazioni utili per conoscere e valutare il candidato. Innanzitutto, sul sito dell’ente sono pubblicati i meccanismi di selezione, i criteri e le procedure – è importante avere chiaro tutti gli aspetti del procedimento. Poi, un po’ di “studio” fa comodo: impara a conoscere bene i temi del progetto per cui ti sei candidato, e in generale la storia dell’ente e le finalità del servizio civile. Magari una parte del colloquio sarà proprio su questi temi…

Gli enti titolari dei progetti, pubblicano sul proprio sito internet il calendario di convocazione dei colloqui di selezione. La modalità di svolgimento del colloquio, in presenza o online, è stabilita dall’ente stesso. La pubblicazione dei calendari di convocazione (che avviene con un anticipo di almeno 10 giorni) ha valore di notifica e il candidato che non si presenti al colloquio nel giorno stabilito senza giustificato motivo è escluso dalla selezione.

E’ buona prassi, da parte dell’ente, adottare tutti gli accorgimenti che consentano di reperire le informazioni nel modo più agevole possibile e dunque la maggioranza di essi invierà mail o contatterà telefonicamente i candidati, tuttavia invitiamo a non attendere eventuali comunicazioni (che l’ente non è obbligato a fare) ma a monitorare direttamente i siti degli enti per prendere visione dei calendari dei colloqui.

“.. e dopo il colloquio?”

Solo dopo che saranno stati effettuati tutti i colloqui di selezione, gli enti saranno nelle condizioni di pubblicare, sempre sui propri siti internet, gli esiti e le graduatorie. I ragazzi e le ragazze selezionate potranno iniziare il progetto nella data indicata dall’ente, i giovani non selezionati potranno comunque rimanere disponibili in graduatoria per eventuali subentri o potranno chiedere di essere ricollocati su eventuali posti vacanti.

Allegati

Rispondi