Pubblicato da copesc il 10 settembre 2019

E’ stato pubblicato il Bando per svolgere il SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE. Sono 39.646 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare operatori volontari di servizio civile. Fino alle ore 14.00 di giovedì 17 ottobre 2019 (scadenza prorogata),  è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 3.797 progetti che si realizzeranno tra il [...]

 

In ricordo di Daniele Ghillani

Pubblicato da copesc il 17 ottobre 2019

http://www.serviziocivileparma.it/web/un-anno-fa-in-ricordo-di-daniele-ghillani/

Sette anni fa, il 16 ottobre 2012, moriva in un incidente in Brasile Daniele Ghillani, giovane volontario in servizio civile all’estero in un progetto della Caritas diocesana di Parma.

Daniele Ghillani di Parma è morto a 22 anni  a seguito di un tragico incidente in Brasile. Daniele è rimasto folgorato dopo aver appoggiato una scala metallica al filo di una prolunga elettrica che si è spezzato.

Aveva scelto del Servizio Civile Nazionale il progetto A gente quer viver, un progetto di Servizio Civile all’estero promosso da Caritas di Mondovì in collaborazione con Caritas diocesana di Parma.
Promozione ed educazione rivolta ai minori, l’ambito di riferimento.
Era partito per il Brasile nel Febbraio scorso diretto alla Parrocchia di ‘Nossa Senhora Esparecida’ – missione della diocesi di Parma – nella città di Goiania, località di oltre un milione di abitanti nel centro del Brasile.
Diplomato come geometra, Daniele stava realizzando un progetto di costruzione e sostegno del centro giovanile della missione, unico luogo in grado di offrire nel quartiere “Jardim das Oliveiras” una formazione scolastica e religiosa anche attraverso attività manuali, espressive e sportive.
Avrebbe terminato il suo Servizio Civile dopo pochi mesi, a gennaio.
Il ragazzo collaborava in qualità di educatore dedicandosi con grande impegno alle attività della Parrocchia di don Corrado Vitali.Il padre Federico scrive
ricordatelo felice di portare la sua bontà verso tutti senza limiti o, come titola il libro che partendo mi ha lasciato da leggere, ‘da apprendista a samaritano’.
La Regione Emilia Romagna ha dedicato alla memoria di Daniele il progetto straordinario di servizio civile a favore delle popolazioni emiliane colpite dal sisma del maggio 2012: “per Daniele: Straordinario Come Voi”.
 
Allegati

Rispondi